Generazione Tradita

Senza titolo

Si informa che il giorno Venerdì 8 marzo 2014 dalle ore 17,00 alle ore 19,00 presso la Sala Rossa di Palazzo Gazzoli – Via del Teatro Romano, 13 – TERNI a cura del Centro Ternano di Cultura IL PUNTO verrà presentato il libro di Antonio GIAGNI (giornalista):

“GENERAZIONE TRADITA”

Oltre all’autore Antonio Giagni partecipano Il Presidente del Centro Ternano di Cultura IL PUNTO Prof. Domenico CIALFI (349-0689011), Gian Biagio FURIOZZI (Storico), Franco GIUSTINELLI ( Ex Assessore regionale), Aldo POTENZA ( Associazione Walter Tobagi), modera Riccardo CECCHELIN (giornalista).

Il libro è una sorta di schermo su cui scorrono le immagini e gli avvenimenti narrati fuori dai canoni della storiografia ufficiale, le lotte contadine per “lavorare” i latifondi abbandonati, la stagione del neorealismo e l’accanimento della censura a Venezia contro Pasolini e Visconti, il governo Tambroni e i morti di Reggio Emilia e le violenze dei cavalieri di D’Inzeo a Porta San Paolo a Roma, il maggio francese tra Parigi che sognava la rivoluzione e l’indifferenza della provincia che si preparava alle vacanze in Italia e in Grecia, le grandi migrazioni dal Sud al Nord sognando un lavoro in fabbrica, gli imponenti scioperi alla Pirelli e alla Fiat.

E ancora il sequestro Moro, il terremoto in Irpinia e Basilicata tra scandali e morti e Napoli che festeggia la grande abbuffata impadronendosi di quasi tutti i 60mila miliardi stanziati per le zone colpite dal sisma, il crollo dell’URSS e i falsi dossier del KGB sulla partitocrazia italiana, la rivolta contro il dilagare della corruzione con tangentopoli che cancella i partiti, la nascita della seconda repubblica guidata da chi aveva affossato la prima, il trionfo del cerchiobottismo e del trasformismo considerati non più come fenomeni esecrabili ma come valori su cui rischia di reggersi l’Italia del Terzo Millennio.

Immagini che certificano la sconfitta di una generazione che voleva cambiare il mondo vivendo nel Paese del gattopardo.

ANTONIO GIAGNI – giornalista – nato a Potenza, vive e lavora a Roma.

 

Le malattie del fegato

Fegato

 

Il Centro Ternano di Cultura “IL PUNTO” in collaborazione con Centro Sociale POLYMER sono lieti di invitare tutta la cittadinanza alla conferenza:

 “Le Malattie del Fegato: consigli e indicazioni per la prevenzione”

condotta dal Dott. A. Parisi e dal Dott. M. Quartini dell’Ospedale S. Maria di Terni, modera il Dott. Gregorio Iannone (Vice Presidente IL PUNTO) che si terrà il giorno:

Venerdì 1 aprile 2016 ore 17,00
presso il Centro Sociale Culturale Polymer
Via Narni 154,
Terni

ingresso gratuito

Lo scopo della conferenza è quello di divulgare tra la cittadinanza una conoscenza medico scientifica sul fegato, informare sui rischi e le malattie che colpiscono questo nostro organo al fine di evitare comportamenti di vita quotidiana non idonei alla sua naturale funzionalità.

La conferenza è organizzata per rispondere anche ai quesiti che i cittadini presenti vorranno formulare ai medici.

Il futuro delle istituzioni ternane nella prospettiva del riassetto delle regioni

evento_macroregioni

Il Centro Ternano di Cultura “Il Punto” promuove per il giorno
05 marzo 2016 alle ore 09,30,
Sala Rossa di palazzo Gazzoli – via Del Teatro Romano, Terni

l’incontro

IL FUTURO DELLE ISTITUZIONI TERNANE
NELLA PROSPETTIVA DEL RIASSETTO DELLE REGIONI


Interverranno:

Giuseppe Chianella (Assessore Regionale)
Raffele Nevi (Consigliere Regionale)
Leopoldo Di Girolamo (Sindaco di Terni)

per analizzare le problematiche esistenti sul futuro delle istituzioni nella prospettiva , ormai concreta, di un riassetto delle regioni e dei comuni, dopo quello delle provincie, e avanzi delle proposte affinché il territorio e le stesse istituzioni locali non vengano penalizzate.

Si è pensato, pertanto, di richiedere un contributo di analisi e di suggerimenti ad alcuni dei rappresentanti delle istituzioni direttamente coinvolte che ricoprono importanti incarichi politici e/o amministrativi.

Sulla base degli interventi dei relatori sarà poi aperto un confronto a cui saranno invitati a partecipare tutti coloro (forze politiche, sociali, economiche, sindacali e comuni cittadini) che intenderanno intervenire.

Commenti disabilitati su Il futuro delle istituzioni ternane nella prospettiva del riassetto delle regioni

DUE MOSTRE AL MUSEO DIOCESANO E CAPITOLARE

Terni, due mostre al “Museo Diocesano”, una di grafica l’altra di “complessi polimaterici”

Una nuova stagione culturale ha preso avvio dal Museo Diocesano e Capitolare di Terni: l’Associazione di Promozione Sociale Tempus Vitae e l’Associazione Il Punto – Centro Ternano di Cultura hanno, infatti, inaugurato il 30 gennaio due mostre tra loro distinte ma fuse in un’unica entità, seguendo il fil rouge della creazione artistica e della capacità di plasmare la materia secondo la propria volontà.
Le due mostre, curate da Marco Grilli, Responsabile cultura Tempus Vitae e Domenico Cialfi, Presidente de Il Punto (Centro Ternano di cultura), saranno visitabili tutti i giorni, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, fino al 10 Febbraio.

Alcune immagini dell’inaugurazione

 

 

La mostra dedicata a Renzo Vespignani (Roma 1924 – 2001) è incentrata su una ventina di opere grafiche che coprono un arco temporale dal 1950 al 1980, tutte, o quasi, provenienti dalla collezione di Giuseppe Pennacchia, che è stato un attento cultore di quest’artista, particolarmente versato nella produzione incisoria autonomamente intesa, come delle espressioni artistiche, soprattutto romane e italiane, del secondo dopoguerra del XX sec.

Accanto alle opere di Vespignani, testimone di stampo realista, con l’evanescenza del suo tratto, dai trapassi insistiti di luce ed ombra, di pallide presenze della dimensione umana, specchio della progressiva alienazione dell’uomo, troviamo opere grafiche di grandi esponenti dell’arte italiana dai riferimenti artistici assai distanti e di diverse generazioni: Fontana, Campigli, De Chirico, Maccari, Gentilini, Benedetto, Turcato, Guttuso, ma anche Baj, Attardi, Dorazio, Vedova, accanto ai più giovani Guccione, Castellani, Steffanoni, Pozzati, Bruni, Schifano, ecc.

Ne viene fuori uno spaccato dell’arte, nell’ottica particolare dell’incisione, di tutto rilievo, una sorta di fermo immagine su quegli anni (gli anni ’70) densi di realismi, variamente declinati a secondo del temperamento e delle esperienze degli artisti (Guttuso, Guccione, Steffanoni, ecc.), ma anche di espressioni non figurative e di astrattismo vero e proprio (Turcato, Dorazio, ecc.), nonché di tendenze informali (Vedova), a quell’epoca in netto superamento, così come di sperimentalismi riduzionistici, monocromi variamente estroflessi di un Castellani, che dialogano con la gestualità spazialista di un Fontana, così come con gli “schermi” di Schifano.

In mostra anche una incisione di Lino Bianchi Barriviera, maestro di Vespignani, e non poteva mancare un riferimento alla produzione artistica locale con un “Autoritratto” di Aurelio De Felice (a venti anni dalla scomparsa), insieme ad una “Figurina” dai tratti decisi, “rapidamente costruita con precisione di chiarezza”, dell’allora giovanissima narnese Franca Antinori, che, nel 1971, allieva di Guccione e Ciarrocchi all’Accademia di Roma, con questa acquaforte si impose in una prestigiosa mostra/concorso della capitale.

 

Contemporanea alla mostra di Vespignani, in una collocazione a parte, sempre nel Museo, sono stati allestiti dei “complessi polimaterici”, i manufatti luminescenti del ternano Luca Luzzi. Gioiose realizzazioni che piegano la dimensione tecnologica a esiti di espressione artistica, fuori da ogni riferimento di funzione d’uso, alimentando una sensibilità “astratto-immaginativa”.

Questa coincidenza, con uno scarto in avanti, ci invita a considerazioni ottimistiche circa la capacità costruttive e inventive dell’uomo, al di là della troppo spesso sbandierata “morte dell’arte”.

Ipertensione

Ipertensione

 


Mercoledì 9 dicembre 2015 alle ore alle 17.30

presso il Centro Sociale Culturale Valenza – Via Ippocrate, 190 – 05100 Terni (TR)

Relatori:
Dott. Stefano DONZELLI (S.C. di Cardiologia dell’Ospedale di Terni)
Dott. Gregorio Iannone (Vice presidente IL PUNTO)

Presenta e modera:
Sig. Ermanno Mansueti ( Presidente Centro socio culturale Valenza)

La conferenza cercherà di informare la cittadinanza sui rischi, sulla prevenzione, sulle patologie collegate all’ipertensione e fornirà informazioni sulle ultime indicazioni per la cura di tale sintomatologia oltre ad illustrare quella che dovrebbe essere una buona comunicazione tra medico e paziente.

A seguire domande e risposte.

Nel centenario della nascita di Aurelio De Felice: gli scatti di Enrico Valentini; mostra di opere rare e ritrovate

De Felice

 

E’ stata inaugurata Giovedì 19 Novembre alle ore 17, presso le sale espositive del Museo Diocesano e Capitolare di Terni (via XI Febbraio, 4 – lato piazza Duomo), la mostra intitolata “Nel centenario della nascita di Aurelio De Felice: gli scatti di Enrico Valentini; mostra di opere rare e ritrovate”, promossa dall’Associazione Culturale Il Punto, dall’Associazione di Promozione sociale Tempus Vitae e dal Centro Studi Storici, patrocinata dal Comune di Terni e curata da Domenico Cialfi, Marco Grilli ed Enrico Valentini.

La mostra, che vuole riportare l’attenzione sull’operato di un grande artista ternano quali è Aurelio De Felice, è aperta tutti i giorni dalle ore 16 alle ore 19, sino al 6 Dicembre.

Per meglio approfondire questa figura di intellettuale e genio creativo è stato organizzato per il giorno 27 novembre alle ore 16 (presso la sala conferenze del medesimo Museo Diocesano e Capitolare) una conferenza dal titolo emblematico: “Aurelio De Felice: l’Uomo e l’Artista”.

 

Visita alle Chiese della Val di Serra

Sabato 17 Ottobre si è svolta la visita alle Chiese della Val di Serra, in collaborazione con l’Associazione di Promozione sociale Tempus Vitae.

  • Chiesa della Purificazione di Maria o della Madonna di Candelora in frazione Catinelli (comune di Spoleto)
  • Chiesa di San Biagio in frazione Castagnacupa (comune di Spoleto) e visita panorama e piccolo centro abitato
  • Chiesa di Santa Apollinare in frazione Polenaco (comune di Terni)
  • Chiesa di San Pietro e Paolo in frazione Poggio Lavarino (comune di Terni) visita abitato
  • Chiesa di San Fortunato in frazione Porzano (comune di Terni) visita edicola e abitato
  • Chiesa di San Martino in frazione Appecano (comune di Terni)
  •  Chiesa di San Lorenzo in frazione Acquapalombo (comune di Terni) visita del piccolo centro abitato

 

Si ringraziano tutti i soci che hanno partecipato all’iniziativa.

Quando Berlusconi era Berlusconi

Berlusconi

 

La nostra attività culturale prosegue il giorno 29 Ottobre con la presentazione del libro di Gigi Moncalvo “Quando Berlusconi era Berlusconi”, un’immagine aperta di un personaggio che ha dominato la scena politica e imprenditoriale italiana.

La presentazione si svolgerà presso la bct alle ore 17.

Innovativo software diagnostico destinato alla struttura complessa di Epatologia e Gastroenterologia

Nuovo esempio di solidarietà a favore dell’ospedale di Terni e della comunità ternana.

Il contributo questa volta viene da tre associazioni attive da anni sul territorio – Lions Club San Valentino, Il Punto e Tempus Vitae – che hanno unito gli sforzi per l’acquisto di un innovativo software diagnostico destinato alla struttura complessa di Epatologia e Gastroenterologia diretta da Mariano Quartini. Il software, prodotto dalla Bracco Suisse, si chiama Vuebox e risulta particolarmente importante nel campo della diagnostica per immagini, in quanto permette di differenziare il tessuto sano da quello patologico e le lesioni neoplastiche maligne da quelle benigne attraverso l’analisi quantitativa delle registrazioni di immagini ecografiche con mezzo di contrasto per lo studio dell’irrorazione sanguigna dei tessuti.

Il campo di applicazione del Vuebox è rappresentato principalmente dalle neoplasie epatiche, una tipologia di lesioni molto eterogenea che in circa il 10-15% di pazienti risulta di dubbia diagnosi anche dopo l’esecuzione di metodiche radiologiche di secondo livello come la risonanza magnetica (RM) e la tomografia computerizzata (TC).

Vuebox – ha spiegato il il dottor Mariano Quartiniè in grado di migliorare l’accuratezza diagnostica e di limitare il ricorso ad esami invasivi come la biopsia epatica, al fine di definire la caratterizzazione diagnostica dei tumori primitivi del fegato (epatocarcinoma e colangiocarcinoma) e dei tumori metastatici. Un altro importante contribuito del Vuebox è rappresentato dalla valutazione dell’efficacia dei trattamenti ablativi locoregionali dei tumori del fegato (ad esempio termoablazione e chemioembolizzazione) in particolare dell’epatocarcinoma, evidenziando eventuali aree di residuo di malattia, da trattare ulteriormente”.

Le applicazioni del Vuebox oltre al fegato permettono di studiare altri organi ed apparati come il pancreas, milza, intestino e reni. Un’importante applicazione è infatti rappresentata dell’ecografia delle anse intestinali, nei pazienti con malattia infiammatoria cronica come il morbo di Crohn, per valutare l’attività dell’infiammazione e la risposta alla terapia farmacologica. Il Vuebox, inoltre, è indicato in applicazioni attualmente in fase sperimentale come la valutazione della risposta a farmaci chemioterapici ad azione antiangiogenetica, che consentirà di apportare un contributo importante a studi multicentrici e a protocolli di ricerca.

Ringrazio le tre associazioni – ha detto Andrea Casciari, direttore generale dell’Azienda ospedaliera di Terni – che con la donazione di questa innovativa tecnologica permetteranno di qualificare ulteriormente l’attività della struttura di Epatologia e Gastroenterologia, che già vanta una decennale esperienza nell’ecografia con mezzo di contrasto ed è punto di riferimento, in Umbria e nelle regioni limitrofe, per i pazienti affetti da malattie del fegato e dell’apparato digerente”.

Hanno partecipato alla conferenza di presentazione della nuova tecnologia Andrea Casciari direttore generale dell’Azienda ospedaliera S. Maria di Terni, Mariano Quartini, direttore della struttura complessa di Epatologia e Gastroenterologia, Benigno Riso, presidente del Lions Club San Valentino, Gregorio Iannone vicepresidente dell’associazione Il Punto e Stefania Apriletti, vicepresidente dell’associazione Tempus Vitae.